Schumyno

Cittadino libero e in movimento

Parlamentarie M5S: riflessioni sulla gente in MoVimento

Dopo tanti anni, lo sai che devi fare un video di presentazione: non era il primo, per me. Questa volta però avevo deciso di arricchirlo, pensando fosse carino unire alle parole anche qualche esempio di esperienze vissute in passato.

Non lo avessi mai fatto: sono entrato nel loop della ricerca e dei ricordi. Non ricordavo di aver girato così tanti video… non ricordavo tutto quel materiale: dopo giornate di lavoro continuava a essere troppo per starci tutto in un unico filmato, così salvai il tutto per poi creare il video breve che ho pubblicato, promettendomi di farne una seconda versione “integrale”, con calma. Questa.

https://www.youtube.com/watch?v=pme8_0WmnRc&feature=youtu.be

Click per vedere il video

Un momento di riflessione profonda: il video porta con se nostalgia, affetto, sorrisi, tristezza, amicizia, e soprattutto la consapevolezza che tutto continua a scorrere e che si possa gestire la direzione del proprio fluire. Amici cari mi/ci hanno lasciato, alcuni in modo irreversibile lasciando vuoti enormi e un debito morale nei confronti, altri per loro scelta, lasciando altri vuoti, certo minori, ma pur sempre pesanti.

E’ stato un piacere rivivere tanti momenti passati con così tante persone intente tutte a convogliare le nostre energie per un bene più grande di noi singoli.

Sono certo che le nostre energie potranno solo aumentare, prendendo consapevolezza dell’importanza della collaborazione per la costruzione di un bene sociale e collettivo superiore.

 

 

15/01/2018 Posted by | Informazione, Politica, Uncategorized | , , , , | Lascia un commento

Rozzangeles, il PD e D’Avolio

Domenica 3 febbraio il MoVimento 5 Stelle di Rozzano, i nostri “Rozz-Angeles”, sono scesi come di consuetudine in piazza (Berlinguer), tra la gente: grande sorpresa, nello scoprire che la piazza scelta era di strada per l’inaugurazione del nuovo centro anziani. Evento festeggiato con banda e forze dell’ordine che il sindaco in carica del Pd, D’Avolio (ora candidato guarda caso alle regionali), ha ritenuto necessario… Lo capiamo: la mappa del potere rozzanese non ha nulla da inviare a nessuno, e a 20 giorni dalle elezioni, bisogna darsi da fare…
Torneremo presto a parlare di Rozzano, e dei nostri “Rozzangeles“…

04/02/2013 Posted by | Casta, Informazione, Politica, Territorio | , , , , , , , | Lascia un commento

Fatti, non promesse

RadioHinterland

Intervista a RadioHinterland 1 febbraio 2013

L’arena politica attuale è complicata per un attivista M5S; tutti gli schieramenti si sono lanciati sulla scia delle nostre idee e dei nostri programmi. Tutti parlano di ambiente, di mobilità, di “sanità”. Confondono le acque, sicuri che anche questa volta le bugie, dimostrabili solo a posteriori,saranno perdonate in nome di una presunta “urgenza” democratica che avvalorerebbe il ritorno del fantomatico MrB e la cura Bersani o Monti.
Peccato che però la gente, i cittadini, siano stufi di promesse. Da qualche anno a questa parte, ci sono nuovi personaggi che si aggirano nei gangli del potere: prima come semplici spettatori che volevano vedere da vicino il funzionamento della macchina pubblica, oggi sempre più inseriti nei contesti istituzionali, come consigli comunali e regionali (e presto anche in Parlamento). E’ così che è nato il Movimento 5 Stelle: da una necessità. Il bisogno di “fatti”, non di promesse e parole al vento.
Tutti parlano di tagli agli sprechi: M5S li ha fatti partendo da sé stesso, rinunciando a privilegi e rimborsi elettorali, facendo le pulci agli amministratori di aziende controllate dalla pubblica amministrazione e tagliando i compensi ai nostri eletti.
Tutti parlano di ambiente: peccato poi però si parli di altri nuovi inceneritori in Lombardia, di 800Km di nuove autostrade, di scempio “EXpo2015” che con una inutile “Via d’Acqua” andrà a rovinare ben tre parchi… e senza considerare i folli piani urbanistici, con fantomatiche “Città della Salute” inutili. Tutti parlano di “sanità”, ma qui noi prendiamo le distanze. Quello che ci interessa rispettare in primis, è il diritto alla salute, non il diritto a usufruire della “sanità”: miliardi di euro buttati ogni anno in “cure” eterne, e zero investimenti sulla prevenzione delle cause di malattia? Insensato: un pizzo in piena regola.
Tante sono le promesse che fanno in questi giorni: ma basterebbe leggere il programma di Pisapia alle scorse comunali milanesi, per capire che sono solo chiacchiere… o guardare in rete come ogni forza politica stia ignorando il referendum sull’acqua pubblica
E’ finito il tempo delle deleghe: ogni cittadino che ha a cuore il futuro proprio e dei propri figli, non ha che da partecipare alla vita pubblica, usando un movimento aperto a tutti coloro che sanno ancora sognare un mondo migliore.

02/02/2013 Posted by | Acqua, Ambiente, Casta, NoExpo, salute, sanità, Uncategorized | , , , , , , , | Lascia un commento