Schumyno

Cittadino libero e in movimento

Ecco perchè mi sta sulle palle Grillo

…mi ruba le parole. I pensieri. I timori e persino la speranza che sì, ce la possiamo fare, se saremo in tanti a renderci finalmente conto che nessuno scappa da nulla, il mondo è tondo e non esiste una buca di sabbia dove infilare la testa. E’ inutile. Affrontiamolo.

E poi, mi sta sulle balle perchè quando queste parole le uso io, nessuno mi prende sul serio. Se le dice invece un comico…

spero di sì.

Wake up people!

E’ un nuovo giorno.

21/04/2012 Posted by | Uncategorized | , , , , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

La mafia A Milano ESISTE

“L’obiettivo di questa conferenza è uno: che il Comune diventi sempre più un catalizzatore di partecipazione di cittadinanza attiva”.

Nelle parole di Mattia Calise è racchiuso il senso, l’unico scopo, della serata organizzata da Pierpaolo Farina, blogger di “Qualsosa di Sinistra”  in cooperazione con il MoVimento 5 Stelle Milano, nella sala Alessi di Palazzo Marino: nel cuore della città. E’ qui, nelle Istituzioni, che si annida il rischio, sempre più spesso comprovato, di collusioni e infiltrazioni della malavita organizzata. Non siamo ingenui, e non siamo ipocriti: tutti conosciamo i risvolti oscuri di certe indagini, molte tutt’ora aperte, molte altre chiuse quasi in via definitiva, che riguardano eccellenti collaborazioni ad “altissimi livelli” tra politica e malaffare, quindi l’unico modo per impedire che le collusioni si ripetano, è coinvolgere l’opinione pubblica, portandola nei “palazzi di potere”.
La mafia A Milano Esiste. Da molti anni. Le testimonianze raccontate dai nostri ospiti parlano di un sistema radicato, integrato, non più di una semplice infiltrazione. Raccontano storie di violenza, di donne sciolte nell’acido, di alta finanza, di infiltrazioni negli appalti pubblici in maniera costante e contravvenendo a leggi esistenti che nessuno però applica. Narrano di reti di locali pubblici, persino di paninari notturni, in mano a malavitosi che li usano per riciclare denaro e spacciare droghe, del movimento terra appannaggio della ‘ndrangheta, quella terra che poi finisce magari nei cantieri come a Santa Giulia. Un racconto agghiacciante, le nostre vite immerse in questo sistema colluso che mira all’impoverimento del nostro benessere e della nostra dignità, che è un punto di partenza per sviluppare sani anticorpi verso questo male in apparenza incurabile, per aumentare la partecipazione dei cittadini nelle sedi istituzionali al fine di monitorare e debellare il problema.
Loro non molleranno mai (ma gli conviene?)… noi neppure
Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile questo evento, dal personale del Comune a Pierpaolo, da Mattia ai nostri ragazzi che hanno attrezzato e seguito la serata, ai nostri straordinari relatori che ci hanno regalato la loro conoscenza ed esperienza. Un grazie a Antonella Mascali, “moderatrice” e giornalista del Fatto Quotidiano, a Biagio Simonetta, giornalista calabrese e autore di “Faide – L’impero della ‘ndrangheta”.
Non aggiungiamo altro sulla serata: il tema è “partecipazione di cittadinanza attiva”. Questa sera collegate il Pc al televisore, e guardate le registrazioni con la famiglia. E’ più interessante di un film: qui parliamo di quello che accade attorno a voi, di chi potrebbero essere i compagni di gioco dei vostri figli e del vostro futuro…

Parte 1 – Benvenuto e apertura di Mattia Calise e Biagio Simonetta

Parte 2 – Pino Masciari

Parte 3 – Ivan Cicconi

Parte 4 – Giulio Cavalli

Parte 5 – Francesco Greco

Parte 6 – Nando Dalla Chiesa

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/2011/11/la-mafia-a-milano-esiste.html

02/11/2011 Posted by | Uncategorized | , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

LA MAFIA A MILANO ESISTE

“C’era una volta la mafia…”
 
E’ così che dovrebbero iniziare le favole narrate ai bambini dai loro genitori. La realtà, invece, è ben differente, e la mafia non solo esiste, ma si è radicata a tal punto nella nostra provincia da essersi spesso fusa con parti di amministrazioni pubbliche, di società finanziarie, pubbliche e private. Praticamente ovunque ci sia un interesse economico. Un business che ha trovato i capitali iniziali nei rapimenti e nelle spaccio di stupefacenti, prima, e nel monopolio della cocaina imposto dalla ‘ndrangheta successivamente, per poi lanciarsi nella new economy, fino all’ingegneria finanziaria.
Il MoVimento 5 Stelle si è sempre occupato di questo tema, continuando il lavoro iniziato anni prima dal Meetup 1, Gli Amici di Beppe Grillo Milano. Negli anni la nostra partecipazione e il nostro supporto a eventi volti a denunciare la reale situazione criminale della città, a partire dal Cineforum Altoparlante, passando dalle tre edizioni della “Settimana Contro Le mafie Milano” (2009/10/11, l’ultima in collaborazione con Libera e le collaborazioni con il Popolo delle Agende Rosse  di Salvatore Borsellino, arrivando ai giorni nostri, con il nostro impegno al fianco di quelle associazioni (come Qui Milano Libera , Le Girandole , Stampo Antimafioso), e ovviamente dei cittadini, che ritengono doveroso un segnale forte da parte delle Istituzioni, come una Commissione Antimafia seria e esperta nel capoluogo lombardo.
 
In questa ottica, il MoVimento 5 Stelle Milano e Qualcosa di Sinistra  hanno voluto lanciare un evento più unico (fino ad ora) che raro: un convegno che tratti di mafia e che cerchi di spiegare come essa operi ai giorni nostri, che si terrà all’interno della sede Istituzionale più importante della città, il Comune di Milano, in una delle sue sale più prestigiose.
 
Il 26 ottobre 2011 Milano ospiterà, in diretta streaming su www.C6.tv
e sul nostro canale http://www.ustream.tv/user/movimento5stellemi, con ingresso libero (limitato alla capienza della sala), Nando Dalla Chiesa, Ivan Cicconi, Pino Masciari, Francesco Greco e Giulio Cavalli.

LOCANDINA EVENTO  —->  La_mafia_a_Milano_ESISTE

Diffondi l’iniziativa!! Passaparola!!

21/10/2011 Posted by | Uncategorized | , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Salvatore Borsellino: mafia e Milano

Abbiamo colto l’occasione del fantastico incontro organizzato dai nostri amici del MoVimento 5 Stelle di Brugherio, per intervistare Salvatore Borsellino, fondatore del famoso Movimento delle Agende Rosse, nato per pretendere verità e giustizia intorno al periodo nero delle stragi del ’92, che ha visto il suo epilogo con la carneficina di via D’Amelio.
Fondato in nome di Uomini veri.
Nonostante la gran confusione circostante legata all’evento, Salvatore ha accettato di fornirci il suo punto di vista sui temi che stranamente oggi sentiamo particolarmente importanti, come guarda caso la presenza delle mafie nel nostro territorio (forse in vista della decisione su quale commissione antimafia istituire?), e le contromisure possibili per tentare di fermare seriamente l’escalation del fenomeno, che vede Milano come il nuovo cuore pulsante della malavita, con giri d’affari da fare rabbrividire Tremorti e ogni sua manovra finanziaria (…per salvare un Paese ormai apparentemente destinato al default e alla defraudazione coatta).

 Ma come si suol dire… loro non molleranno mai (ma gli conviene?)… noi neppure…

…per questo perseguiamo il nostro obiettivo di una società più giusta, dove la vita reale, fatta di informazioni, conoscenza e condivisione, possa vincere l’omertà della violenza e del sopruso.
Con l’aiuto, ad esempio, di coraggiosi ragazzi come quelli che compongono la “Compagnia degli Stracci”, portando in scena la tragicommedia mafiosa.

L’evento, trasmesso in diretta streaming, è possibile rivederlo a questo link http://www.ustream.tv/recorded/17734764

Post aggiunto 02/11/11

11/10/2011 Posted by | Uncategorized | , , , , , , , , | Lascia un commento

COMMISSIONE ANTIMAFIA MILANO – INTERVISTA A PINO MASCIARI

Abbiamo ritenuto doveroso richiedere l’opinione in merito alla futura commissione Antimafia milanese a una persona che di malavita organizzata se ne intende: Pino Masciari. Imprenditore calabrese, dal 1997 vive sotto scorta con moglie e due figli. Ha denunciato tutti gli uomini della ‘ndrangheta che hanno tentato di estorcergli il pizzo sugli appalti per opere pubbliche e coloro che hanno cercato poi di ostacolarlo in questo percorso. Un uomo che ha messo in gioco la propria vita e tutto quello che aveva perché nato in una società di diritto e pertanto ha preteso il diritto di vivere secondo principi di onestà. Rispetta le Istituzioni, perché crede nella nostra Costituzione, ma denuncia gli uomini delle Istituzioni, se vengono meno al loro ruolo. Non si definisce eroe, ma semplicemente un “uomo” con la propria dignità. In seguito ai suoi sforzi, alla sua semplice ma tenace coerenza, in molti gli hanno dato sostegno nei modi più disparati: chi ha cambiato il proprio cognome all’anagrafe per aggiungere “Masciari”, chi gli sta dando supporto come “gli Amici di Pino Masciari” (http://www.pinomasciari.it/); il MoVimento 5 Stelle Milano, seguendo l’esempio di intere città, ha presentato settimana scorsa richiesta di Cittadinanza Onoraria con una mozione urgente, per dare un giro di vite alla lotta contro la criminalità di questa metropoli. E’ un semplice gesto, un segnale, che può voler dire molto per chi da anni ha capito la gravità del problema e spera ogni giorno di debellare questo cancro della società, che raggiunge tutti i livelli: quello della politica incluso e in particolar modo, visti i danni a cascata che si ripercuotono sull’intera società, soprattutto quella più disagiata.

L’intervista si è tenuta in occasione dell’evento organizzato dall’associazione Libera (http://www.libera.it) di Giussano “Incontro con il testimone di giustizia Pino Masciari, il 23 settembre scorso. Di seguito i link alla registrazione della serata
Un grazie a tutte quelle persone che ci credono e che permettono la realizzazione di eventi come questo.
La mozione del MoVimento 5 Stelle: Mozione Masciari.pdf
post aggiunto 02/11/11

27/09/2011 Posted by | Uncategorized | , , , , , , , , , , , | Lascia un commento