Schumyno

Cittadino libero e in movimento

Voti? Puoi assistere allo spoglio

Come riportato al Capitolo XX paragrafo 91 ultimo comma:

Alle operazioni di scrutinio possono assistere solamente gli elettori della sezione, oltre, naturalmente, ai rappresentanti dei gruppi e/o delle liste dei candidati. Nella sala possono essere ammesse, inoltre, per l’adempimento dei loro compiti, le persone indicate nel paragrafo 33

http://www.prefettura.it/FILES/docs/1215/Pubblicazione%20n.14.pdf

Quindi se volete, potete assistere allo spoglio, in silenzio. In caso di problemi legati allo spoglio, contattare le forze dell’ordine

Annunci

22/02/2013 Posted by | Diritti, Politica | Lascia un commento

Rozzangeles, il PD e D’Avolio

Domenica 3 febbraio il MoVimento 5 Stelle di Rozzano, i nostri “Rozz-Angeles”, sono scesi come di consuetudine in piazza (Berlinguer), tra la gente: grande sorpresa, nello scoprire che la piazza scelta era di strada per l’inaugurazione del nuovo centro anziani. Evento festeggiato con banda e forze dell’ordine che il sindaco in carica del Pd, D’Avolio (ora candidato guarda caso alle regionali), ha ritenuto necessario… Lo capiamo: la mappa del potere rozzanese non ha nulla da inviare a nessuno, e a 20 giorni dalle elezioni, bisogna darsi da fare…
Torneremo presto a parlare di Rozzano, e dei nostri “Rozzangeles“…

04/02/2013 Posted by | Casta, Informazione, Politica, Territorio | , , , , , , , | Lascia un commento

Fatti, non promesse

RadioHinterland

Intervista a RadioHinterland 1 febbraio 2013

L’arena politica attuale è complicata per un attivista M5S; tutti gli schieramenti si sono lanciati sulla scia delle nostre idee e dei nostri programmi. Tutti parlano di ambiente, di mobilità, di “sanità”. Confondono le acque, sicuri che anche questa volta le bugie, dimostrabili solo a posteriori,saranno perdonate in nome di una presunta “urgenza” democratica che avvalorerebbe il ritorno del fantomatico MrB e la cura Bersani o Monti.
Peccato che però la gente, i cittadini, siano stufi di promesse. Da qualche anno a questa parte, ci sono nuovi personaggi che si aggirano nei gangli del potere: prima come semplici spettatori che volevano vedere da vicino il funzionamento della macchina pubblica, oggi sempre più inseriti nei contesti istituzionali, come consigli comunali e regionali (e presto anche in Parlamento). E’ così che è nato il Movimento 5 Stelle: da una necessità. Il bisogno di “fatti”, non di promesse e parole al vento.
Tutti parlano di tagli agli sprechi: M5S li ha fatti partendo da sé stesso, rinunciando a privilegi e rimborsi elettorali, facendo le pulci agli amministratori di aziende controllate dalla pubblica amministrazione e tagliando i compensi ai nostri eletti.
Tutti parlano di ambiente: peccato poi però si parli di altri nuovi inceneritori in Lombardia, di 800Km di nuove autostrade, di scempio “EXpo2015” che con una inutile “Via d’Acqua” andrà a rovinare ben tre parchi… e senza considerare i folli piani urbanistici, con fantomatiche “Città della Salute” inutili. Tutti parlano di “sanità”, ma qui noi prendiamo le distanze. Quello che ci interessa rispettare in primis, è il diritto alla salute, non il diritto a usufruire della “sanità”: miliardi di euro buttati ogni anno in “cure” eterne, e zero investimenti sulla prevenzione delle cause di malattia? Insensato: un pizzo in piena regola.
Tante sono le promesse che fanno in questi giorni: ma basterebbe leggere il programma di Pisapia alle scorse comunali milanesi, per capire che sono solo chiacchiere… o guardare in rete come ogni forza politica stia ignorando il referendum sull’acqua pubblica
E’ finito il tempo delle deleghe: ogni cittadino che ha a cuore il futuro proprio e dei propri figli, non ha che da partecipare alla vita pubblica, usando un movimento aperto a tutti coloro che sanno ancora sognare un mondo migliore.

02/02/2013 Posted by | Acqua, Ambiente, Casta, NoExpo, salute, sanità, Uncategorized | , , , , , , , | Lascia un commento