Schumyno

Cittadino libero e in movimento

le iene avvelenamento da amianto 03/11/09

E’ passato quasi un anno. Lo avete visto voi stessi nel post precedente, questo palazzo è ancora lì, imponente monumento dell’indifferenza, dell’avidità, della stupidità umana. A 500 metri in linea d’aria, in questo quartiere residenziale infilato a forza in mezzo a un verde altrimenti invidiabile, tra tangenziali e autostrade, ci sono asilo e scuola, giardini.

3 tonnellate e mezza di cemento-amianto, che in tutti questi anni non hanno avuto manutenzione di sorta, mentre solo nell’ultimo anno i decessi sono saliti a 51, da 48. Fermatevi a pensare: quanti sono stati i lutti nel vostro condominio (se ne abitate uno), nell’ultimo anno? E per forme tumorali?

Certo, probabilmente vi state dicendo “fortuna che io non abito da quelle parti”. Già, perchè se il dolore non vi tocca, allora poco importa, si può sopportare, sono cose che capitano. E poi, se tutti gli altri ci vivono ancora intorno, probabilmente non è neanche così pericoloso come sembra. Ma si pecca di presunzione: quella che ti spinge a credere che chi vive lì sappia la verità

Oh certo, l’hanno sicuramente raccontata loro, la verità: i comitati anti amianto esistono ovunque, ma un conto è sentire un uomo o una donna farneticare sulle colpe di un’amministrazione assassina, un altro sarebbe ascoltare un esimio egregio professore universitario dire le stesse cose, magari durante una seduta parlamentare plenaria. Già perchè è impensabile che le nostre Istituzioni possano permettere l’avvenire di un evento del genere, se fosse veramente pericoloso. Già… quelle stesse Istituzioni che hanno acquistato 131 caccia-bombardieri alla modica cifra di 13 miliardi di euro: ovviamente non servono per uccidere nessuno, c’era scritto nel contratto e il fornitore ha persino garantito che era impossibile che potessero mai colpire degli innocenti (ironia/cinismo). Quelle stesse Istituzioni che hanno deciso di spendere una montagna di soldi per opere totalmente inutili, se non per pochi eletti mafio/massoni (uno, due, tre, …) che speculeranno su terreni, concessioni, mazzette…

Perchè? Perchè quindi la gente che vive nelle città dovrebbe pensare che le Istituzioni mentono, mentre dei “fanatici” invece dire il vero? Ipnosi di massa, unica risposta. A Milano c’è carenza di alloggi, occorre costruirne di nuovi, creare nuovi palazzi, versare migliaia di tonnellate di cemento, su terreni sempre più putrescenti tra una discarica abusiva e l’altra, o magari sopra, mentre ci sono migliaia di alloggi sfitti, centinaia di palazzi ristrutturabili, aree recuperabili e altre da bonificare subito… ma il potere, il denaro, e la stupidità vincono sull’ignoranza del popolo televisivo, incantato da tette al silicone e maschi tenebrosi (che a volte coincidono), impegnati a rincorrere “impegni” che se fossero vissuti dall’altra parte del mondo, manco avrebbero avvertito come “esigenza”: un circolo vizioso, ripetitivo, “controllabile”.

Meglio fidarsi, delle Istituzioni: loro pensano al bene della collettività, ci difendono dai pericoli.

Mentono.

Oggi, come ieri, sono stato in ospedale. Una ex abitante delle White. Operata per un linfoma.  45 anni, mamma di 3 figli, e  nonna.

Sì perchè l’amianto è bastardo, come ogni altra forma tumorale: può impiegarci 20 anni, e a quei 51 decessi, si affiancano i vivi, ma malati.

Per bonificare le White, occorrevano 15 milioni di euro. I lavori non sono mai cominciati.

Il documento quì sotto, che riporterò ancora parlando di inceneritori, svela un aspetto inquietante: il costo di un malato di tumore, può raggiungere complessivamente un valore di 340.000 Euro. Da ragioniere, mi pare ovvio che se le Istituzioni registrano un costo di 340mila euro, qualcuno registra un importo uguale a ricavo.

340.000 euro moltiplicato 51 decessi, arriva a un totale di 17.340.000 euro. E dovete aggiungerci i malati sopravvissuti.

La matematica è freddo cinismo.

Spegnete le TV, informatevi, ribellatevi: avete DIRITTO a una vita degna di essere vissuta. Non una merce con il cartellino del prezzo.

P.s. Il video delle Iene da problemi audio da prima della metà: ma il messaggio è chiaro

Annunci

21/10/2010 - Posted by | Uncategorized | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...